Archivi categoria: Attualità

LE ELEZIONI E L’ INFLUENCER CHE BACCHETTA “I VECCHI”

In corrispondenza delle elezioni c’è talora chi dà il peggio di sé.

A volte si tratta dei politici, stavolta è toccato ad una “influencer” che a fronte del risultato, evidentemente sgradito, si è arrabbiata con una categoria ben precisa, ossia con le persone della cd. Terza età, che ha definito espressamente “vecchi”, ritenendoli implicitamente colpevoli di aver votato la parte sbagliata (anche se non ha manco il coraggio di dirlo con sincerità, e lo fa capire con vari giri di parole).

Ora, nell’adoperare la parola “vecchi” potrebbe anche non esserci maleducazione, se solo si usasse il termine con tenerezza, così come faceva Claudio Baglioni nella sua omonima canzone, che è poesia pura.

L’influencer in questione, colma di arroganza, adopera il termine con assoluto disprezzo, afferma che i vecchi non capiscono niente, e addirittura che non sanno niente, che non vivono la vita degli altri; e che queste persone, che questa categoria dovrebbe chiudersi in casa e non uscire, altro che andare a votare.

Poi arriva a sfotterli perché, uscendo di casa, fanno ancora uso delle mascherine.

Oltre alla lettura distorta del dato elettorale, in quanto – anche ammesso che oltre una certa età si sia votato più il Centro-destra (dati di cui non dispongo) – il voto degli anziani da solo non avrebbe certo comportato la rotonda percentuale di vittoria ottenuta da tale coalizione, questa ragazza espone pubblicamente sui Social commenti di disprezzo e fortemente discriminatori verso una categoria.
Categoria non inclusa in disegni di legge particolari, e tuttavia non di rado bullizzata, come vari casi di cronaca ci hanno dimostrato.

Ma ella dimostra di non sapere neanche che ognuno può tutelarsi con le mascherine, che in alcune situazioni restano consigliate; e che quella da lei presa di mira, è la categoria fisicamente più fragile ed è ovvio che ne faccia maggior uso.

E nonostante la divulgazione pubblica di tali gravi affermazioni, solo alcuni giornalisti hanno stigmatizzato tale comportamento.

Sembra oltremodo avvilente quanto avvenuto ed avvilenti i video dell’influencer, che non denota una grande cultura (mutuata in via prevalente dai Social, in un evidente binomio di utilizzo-dipendenza); e che probabilmente pensa di restare eternamente giovane, e poi una volta raggiunta l’età matura, possiamo immaginare che inizierà a prevedere ampie eccezioni per se stessa. 🤗

Silvia D’Ambrosio

A Milano inaugurata la palestra sostenibile

Forse fino ad adesso era nei nostri sogni nascosti, una palestra e centro fitness non colpevolizzante e che educasse a volere bene a sé stessi e all’ambiente che ci circonda.

Lo scorso week-end ha aperto a Milano (via S. Michele del Carso 5) la prima sede di Green Active, un brand di palestra innovativo; all’inaugurazione era presente anche Fedez. Tra i suoi punti di forza la modularità, potendo aver luogo l’allenamento sia a casa che in palestra, che outdoor, ed un’App a disposizione degli utenti per incentivare una vita sana ed ecosostenibile, oltre alla professionalità del team che seguirà gli iscritti. Lungi da consigli di diete forzose e mal tollerate, questo nuovo concept di palestra e centro fitness punta tutto sul lavoro in team, dove personal trainer, nutrizionista, chinesiologo ed un supervisore lavoreranno a braccetto per permettere di trovare la forma migliore, o – anche nei casi di riabilitazione – consentire di ritornare in forma.

Fino ad ora gli allenamenti funzionavano da remoto, grazie a 15mila personal trainer sparsi in tutta Italia; ma adesso, passata la pandemia, il giovane imprenditore Kilian De Gregorio ha optato per aprire sedi fisiche e Milano sarà seguita nel prossimo fine-settimana da Roma (l’opening è previsto per il 24 Settembre).

“Milano è solo la prima di una lunga serie di nuove aperture che stiamo organizzando nei prossimi mesi, anche al di fuori dei confini nazionali. Crediamo che incontri ed allenamenti in presenza possano aumentare la motivazione delle persone, che accogliamo all’iscrizione da un pacchetto-regalo (un dress-kit ecosostenibile ed amico dell’ambiente); altro incentivo sta nel non necessitare di portare con sé l’abbigliamento per allenarsi, che forniamo al momento insieme agli asciugamani, in modo da decidere con flessibilità di prenotare sessioni di allenamento, anche all’ultimo momento. A disposizione degli utenti vi sono anche integratori a base naturale.”

In un ambiente elegante ed essenziale, caratterizzato da arredi in legno che richiamano i centri termali nord-europei, ciascuno potrà programmare l’allenamento ed ottenere la dieta ideale per sé, senza fanatismi e con buone dosi di realismo a seconda dell’obiettivo: dalla cura dell’ipertrofia muscolare al dimagrimento, dal functional training alla riabilitazione, dagli esercizi di natura posturale al pilates. Durante il programma si è seguiti dai vari professionisti ed in base alle proprie esigenze, è possibile rimodularlo.

L’educazione al movimento ed alla corretta alimentazione andrà a braccetto con l’eco-sostenibilità.

“Il 10% di ogni abbonamento della company viene donato all’APS Green Healthy, associazione che si occupa di piantare alberi e tutelare le api – aggiunge De Gregorio – Ogni cliente riceverà il kit di benvenuto ed un seme da piantare e far crescere in un vaso; saranno organizzate corse di gruppo durante le quali raccogliere i rifiuti nella propria città. La nostra App, oltre a monitorare le prestazioni atletiche, offre un programma che incentiva alla vita sana e green con 50 esercizi quotidiani per prendersi cura dell’ambiente e risparmiare”.

E senz’altro deve aver avuto un bel fiuto il nostro imprenditore, visto che oltre 5 milioni e mezzo di italiani sono iscritti a palestre, vi sono circa 70mila istruttori in Italia ed il giro d’affari del settore è di oltre 2 miliardi di fatturato annuo, ove la netta maggioranza delle realtà (59%) è composta da club indipendenti (ossia non catene o franchising) ed il 26% da piccoli studi specificamente dediti a yoga, pilates e personal training (fonti dei dati: Wellness Creatives, International Fitness Observatory).

Silvia D’Ambrosio

GREEN ACTIVE

Via S. Michele del Carso 5, Milano

Tel. 800 592 103

388 3017849

www.greenactive.it

PATTI SMITH E LA CITTA’ DI MILANO

IL RICORDO PIU’ ROCK DELL’ESTATE MILANESE

La grande icona rock Patti Smith si è esibita ad inizio Agosto, esattamente il 1 Agosto 2022, nel Piazzale delle Armi del Castello Sforzesco di Milano, nell’ambito della rassegna MilanoViva, con un sold out annunciato da giorni, avanti ad un pubblico variegato di giovanissimi e meno giovani, milanesi e turisti stranieri, famiglie intere e single.

La notizia è passata sui mass-media ma visto anche il periodo di vacanze, un po’ in sordina.

In apertura del concerto il Comune, nella persona dell’assessore alla cultura Tommaso Sacchi, le ha conferito la “Pergamena per l’arte e la cultura” che trova motivazione nel “suo attaccamento alla città che ha molto ispirato il suo lavoro” e nell’”amore per l’arte e la cultura italiane e per il suo contributo alla musica nel mondo”. Non più tardi del 2020 la cantautrice americana aveva imbastito un concerto su Instagram per alleviare il dolore e la paura causata dalla pandemia, con dedica speciale proprio alla città di Milano, cui – ha ammesso – si sente profondamente legata.

Ama così profondamente la cultura italiana da aver dedicato alcuni minuti a declamare la celeberrima poesia L’Infinito di Leopardi nella traduzione inglese, in un’unione ideale tra poesia classica e moderna; cosa che la rende ancora più fuori dagli schemi.

Ad accompagnarla nella band il bassista Tony Shanahan, il batterista Seb Rochford ed il figlio Jackson Smith alla chitarra. Il concerto è stata una grande ed intensa festa, dove non sono mancate perle di saggezza da parte di colei che viene a ragione definita “la sacerdotessa del rock”, quale ad esempio l’importanza della pace e della libertà, o il concetto di dover trovare dentro di sé la forza in molti frangenti della vita per poter andare avanti, perché i momenti bui sono riservati a tutti (a parte gli inizi della sua carriera, abbastanza faticosi e seguiti ad una lunga gavetta, lei ha perso il marito prematuramente). Non sono mancati aneddoti e ricordi personali, ad esempio ha sottolineato di essere molto affascinata anche dalla città di Napoli, una città da scoprire pian piano.

Ogni cosa che dice o canta parte dal cuore, scandita dall’agitare in aria le sue lunghe mani bianche o dal flusso fluttuante dei lunghi capelli.

Nella parte conclusiva del concerto, in un crescendo passato attraverso Redondo Beach, My blakean year, One too many mornings, Boy cried wolf, Pissing in a river, Because the night, per intonare People have the power, è salito sul palco a sorpresa il giocatore nazionale di basket Gigi Datome, neocampione d’Italia dell’Olimpia, che oltre all’altezza e alla prestanza fisica, ha dimostrato di sapersela cavare anche alla chitarra. Il fuoriclasse dello sport ha poi commentato sui Social “che nessuna parola o video avrebbero potuto trasmettere la felicità” provata, ringraziando di averlo fatto sentire semplicemente “uno di loro”.

Ma anche noi ci siamo sentiti “uno di loro”.

Insomma, in poche parole una grande festa con un solo slogan: tutti pazzi per Patti Smith !

L’INCURIA E I DISASTRI NEL NOSTRO PAESE

Una perizia demandata dalla Procura di Verbania ha appurato che il noto cavo della funivia del Mottarone, prima del disastro che comportò la morte dei trasportati, era già lesionato per il 68%. Ciononostante non solo i gestori ed i dipendenti, ma pure i controllori esterni proseguivano nelle proprie certificazioni a dichiararne la piena conformità, al fine di scroccare qualche pranzo/cena o qualche mazzetta.

La Procura incaricata, nota per la sua rigidità e per aver indagato, in passato, con molta caparbietà anche cittadini onesti, pare in questo caso determinata a voler inchiodare i colpevoli. E non resta che sperare che prosegua in modo caparbio a volere condannati tutti i responsabili, anche i cosiddetti “controllori” o “verificatori” esterni.
L’incuria della società di gestione era agevolata ed accresciuta da questi figuri, che forse penseranno di esser esenti da responsabilità perché esterni alla società o perché appartenenti ad enti pubblici.

La scorsa settimana nelle Marche si è verificato un disastro ambientale di enormi proporzioni, ed ora emerge che molti tra i comuni colpiti non sono neanche stati raggiunti da allerta-meteo.
Nell’epoca digitale forse non si è in grado di prevedere l’esatta entità di eventi climatici disastrosi, ma poiché degli ALERT erano stati diramati, non si intende come mai con i canali informatici/digitali/social tali allerte – anche se blande – non abbiano raggiunto del tutto i comuni che poi sarebbero stati colpiti.

Più Procure hanno aperto fascicoli di indagine e non resta che sperare che per le varie incurie verso il territorio marchigiano, ivi comprese quelle di omesse allerte, vengano individuati dei responsabili.
Se contro le furie climatiche, difatti, spesso nulla può l’uomo, certamente si possono punire le volute negligenze. I Tribunali quindi, che in passato si erano scherniti dall’individuare responsabili di noti disastri ferroviari o di epocali crolli in occasione dei terremoti, dovranno per forza arrivare ad applicare misure penali ed incarcerazioni, ove sempre più persone non applicano dovute diligenze e precauzioni.
Si era peraltro tentato di introdurre meritocrazie negli ambiti lavorativi del settore pubblico, senza efficaci risultati.

Ove l’incuria dilaga, non vi è altra soluzione che demandare a Tribunali e Corti la punizione dell’incuria stessa.

Silvia D’Ambrosio

La rassegna “Con i fili e con le mani” per valorizzare il Naviglio pavese e la periferia

Ha luogo fino a domenica 11 Settembre, per la prima parte (del tutto gratuita), e successivamente dal 1 Dicembre in avanti la rassegna “Con i fili e con le mani” incentrata sul teatro di immagine e di figura e che assembla le migliori compagnie di marionette e burattini d’Italia (per programma, info e prenotazioni, consultare su Facebook ed Instagram il profilo @MarionetteColla o il sito www.marionettecolla.org ).

Reso possibile grazie ad un bando ministeriale, il progetto si snoda lungo uno tra i luoghi più amati della città: il Naviglio pavese, notoriamente conosciuto per locali e pub di tendenza ed amato dai giovani, e le sue diramazioni; luogo che si reinventa ora in chiave aggregativa per tutta la cittadinanza. Grandi e piccini si vedranno coinvolti da varie iniziative: laboratori, spettacoli, esposizioni, racconti itineranti ed intermezzi sonori, all’insegna di una fulgida tradizione italiana che spesso viene esportata all’estero trovando consensi anche laddove non ce lo si aspetterebbe (ad esempio in Oman o a Dubai) e che rappresenta una forma di teatro inclusiva.

Così il 9 Settembre al MAF (Museo Acqua Franca di Nosedo, via S. Dionigi 90) sin dalla mattina (su 3 turni: h 10.30, h 14, h 16.30) si potrà usufruire di un racconto itinerante sull’acqua in chiave artistica, accompagnato da improvvisazioni musicali, evento gratuito previa prenotazione alla mail laboratorio.

Domenica 10 Settembre presso l’ex Cartiera Binda ed esattamente al NA.PA. (Alzaia Naviglio pavese 260) si alterneranno tutta la giornata 6 spettacoli di altrettante compagnie ed intermezzi musicali, tutti ad ingresso libero consentendo a chiunque di assistere agli eventi.

Per coloro che avessero già impegni nel week-end, non tutto è perduto.

Una seconda parte del progetto si terrà a Dicembre: per cominciare giovedì 1 Dicembre è in programma un laboratorio gratuito per bimbi su prenotazione (alla mail laboratorio) in via Montegani 35/1 presso l’atelier Colla, ed i pomeriggi/sere dell’8, 9, 10 ed 11 Dicembre nel medesimo atelier teatrale si rappresenterà “la Bella Addormentata nel bosco” alternando la messa in scena in lingua italiana, a quelle in arabo, in russo ed in inglese e con le musiche di Tchaikovsky dell’omonimo balletto; il costo del biglietto è di € 10,00.

Una forma artistica tutt’altro che marginale; si pensi solo al fatto che lo stesso Goethe si innamorò del teatro andando con sua nonna in piazza ad assistere a spettacoli di burattini e marionette.

S. D’A.

per programma, info e prenotazioni,

consultare su Facebook ed Instagram il profilo

@MarionetteColla o il sito www.marionettecolla.org

tel. 02.21119151

info@marionettecolla.org

NELLA MILANO ESTIVA MOSTRE ED EVENTI

Mentre finalmente in città le temperature si abbassano grazie a qualche temporale, e gli ultimi vacanzieri partono, Milano diventa più vivibile.

La metropoli offre ai milanesi in città ed ai turisti proposte culturali e di svago da non perdere.

Al MUDEC (www.mudec.it) ultime possibilità di visitare la mostra Marc Chagall. Una storia di due mondi aperta al pubblico fino al 31 Luglio; esposte oltre 100 opere provenienti dall’Israel Museum cui vennero donate dalla famiglia e dagli amici dell’artista, che vengono ripercorse secondo i filoni e le fonti di ispirazione culturale per l’artista (1887/1985), tra i più amati del Novecento.

Si va dalle radici nella nativa Vitebsk (oggi Bielorussia, e all’epoca inclusa nel grande Impero Russo), che era proprio una delle cittadine russe ebraiche, ove agli ebrei ivi immigrati si consentiva di vivere (era la cd. zona di residenza), descritta con amore e nostalgia nella serie Ma vie, fino all’incontro con la futura moglie Bella Rosenfeld, della quale illustrò i libri basati sui ricordi della giovinezza trascorsa nella comunità yiddish, fatta da allevatori, contadini e piccoli commercianti, di cui si descrivono usi e costumi; libri pubblicati postumi dopo la morte della donna ancora giovane. La seconda sezione della mostra è quindi dedicata alla nostalgia; esposta anche oggettistica rituale ebraica.

Di Chagall illustratore si espongono una serie di acqueforti dedicate a Le anime morte di Gogol e le illustrazioni delle Favole di La Fontaine e della Bibbia, di cui diede interpretazioni illustrate decisamente umaniste. Si arriva infine ad esaminare l’influenza sul lavoro dell’artista esercitata dalla sua nuova patria, la Francia, di cui assimilò cultura e paesaggi, che segna la svolta coloristica ed asseconda la maturità artistica poliedrica di un uomo, che forte delle sue radici ebree e dell’influsso multiculturale (russo e francese), si erge a portavoce del bello, dell’amore, ma volge anche lo sguardo alle immani tragedie subite dal popolo ebreo.

Sempre al MUDEC fino all’11 Settembre è visitabile la mostra del fotografo visionario David La Chapelle I believe in miracles con oltre 90 opere in mostra di vari formati, al centro delle quali l’animo umano. Nato nel Connecticut l’artista, già allievo di Andy Warhol, ha lavorato con tutte le più grandi star americane.

Al Museo Poldi Pezzoli (www.poldipezzoli.it) è possibile fissare visite guidate (senza costi aggiuntivi rispetto al biglietto d’ingresso) le mattine del 3, 24 e 31 Agosto dalle h 10.30, con prenotazione sulla piattaforma Eventbrite. Sabato 10 Settembre alle h 16 ingresso libero per tutti i maestri e docenti di scuole di ogni ordine e grado per una visita dove si presenteranno i programmi per le scuole; prenotazione su Eventbrite fino ad esaurimento posti (per informazioni e-mail: servizieducativi@museopoldipezzoli.it).

Prosegue al Castello Sforzesco la rassegna Milano è viva (www.milanocastello.it, www.mailticket.it), kermesse di musica, teatro, danza che alterna spettacoli a pagamento e gratuiti e ha inserito in cartellone anche show adatti ai bambini, tutti eventi a prenotazione obbligatoria sul sito (compresi i gratuiti), con cadenza pressoché giornaliera ed orari vari.

Lunedì 1 Agosto è la volta dell’icona-rock Patti Smith, giovedì 4 Agosto è previsto un omaggio alla coppia Battisti-Mogol, lunedì 8 Agosto un concerto gratuito a cura della Civica Orchestra di Fiati con Anna Seredova tra suggestioni jazz, pop e rock, per arrivare al Ferragosto: il 14 Agosto in concerto Falzone rivisiterà note canzoni italiane in chiave jazz/rock (ingresso gratuito ad offerta), il 15 Agosto avrà luogo la finale del concorso Campusband dedicato ai giovani che vogliono fare musica (ingresso libero); sul palco anche Mario Lavezzi, Franco Mussida e Mogol che mettono a disposizione due borse di studio nelle loro scuole.

Venerdì 19 Agosto, sempre ad ingresso libero, in scena un musical hip pop che narra il percorso di un artista nato dietro le sbarre del carcere minorile Beccaria; lunedì 22 Agosto si esibirà la band di Paolo Tomelleri (ingresso a pagamento), come pure il concerto di Samuele Bersani mercoledì 7 settembre alle h 21. Altri spettacoli gratuiti saranno invece il 2 ed il 3 Settembre, dedicati alla danza, ed il 7 Settembre pomeriggio vedrà sul palco i Piccoli Cantori di Milano. L’intero e nutrito programma è consultabile sul sito www.milanocastello.it .

www.mudec.it

www.poldipezzoli.it

www.milanocastello.it

La Chapelle: Holy family
La Chapelle: Spree cruise ship dark

STASERA TUTTI AD OSSERVARE LO SPAZIO

Non capiterà ai più di imbarcarsi su una navicella spaziale.

Come sopperire?
Stasera venerdì 29 Luglio collegandosi con youtube.com (o anche sulla relativa pagina Facebook) osserveremo dal vivo la Stazione Spaziale Internazionale 🛰 (ISS), che passerà sopra l’Italia 🇮🇹 alle 21:43; a bordo la nostra astronauta Samantha Cristoforetti. La diretta comincerà alle ore 21.25, a cura di Nuovi Mondi, Astronomia e Scienza.

Chi dovesse trovarsi in vacanza in campagna, o dovesse abitare in luoghi poco luminosi🌌, possibilmente con un telescopio 🔭, sappia che la Stazione sarà visibile da tutta Italia, nuvole permettendo, e risulterà molto illuminata. La traiettoria è da Nord-Ovest a Sud-Est.

Una raccomandazione: la ISS non vi aspetta, viaggia a 28mila Km/h per cui lo spettacolo dura solo qualche minuto e quindi conviene collegarsi con massima puntualità, anzi in anticipo.😉 O attrezzarsi per tempo all’osservazione inusuale da località sufficientemente buie.

The future is coming.

h 21.25: diretta su Youtube o Facebook sulla pagina Nuovi Mondi, Astronomia e Scienza

Sui laghi lombardi un Festival estivo tra musica, cabaret e teatro

Turisti di giorno, spettatori di sera.

Questo l’intento del Festival dei laghi (www.festivaldeilaghi.com) e del direttore artistico Francesco Pellicini, allievo di Nanni Svampa; un festival che ha luogo sulle sponde dei laghi lombardi ma che è buona sintesi di cultura meneghina, cantautorale e teatrale, e di autori ed artisti cresciuti sui nostri laghi, in terra lombarda o al più al confine col vicino Piemonte. Oltre alla popolazione locale, il festival, giunto alla V edizione, mira ad intercettare turisti e gitanti in fuga dalla metropoli milanese e dalle città, lombarde e non solo, perché di giorno possano sì godere delle bellezze naturalistiche, architettoniche ed artistiche dei bei laghi lombardi, ma pure concedersi alla sera uno spettacolo di qualità.

Il calendario festivaliero è molto nutrito e si estende fino alla fine di Settembre, trattasi di oltre una ventina di performance serali alle ore 21 con avvio nel mese di Giugno. Il direttore artistico si fa in quattro, e si cimenta a più riprese nella pièce “Ciao Nanni” in ricordo del proprio mentore il 17 Luglio a Gavirate (VA), il 23 Luglio a Lovere (BG) ed il 9 Settembre a Baveno (Vco), una carrellata sulla carriera del fondatore dei Gufi a metà tra cabaret e concerto; partecipa inoltre a due eventi di teatro-canzone: “La farfalla Gigi Meroni” il 31 Luglio a Cernobbio (CO), spettacolo dedicato al calciatore comasco prematuramente scomparso, interpretato sul palco da Maicol Trotta, investito da un’auto a soli 24 anni, e che prende spunto anche dal tragico evento dello schianto aereo di Superga (quando un trimotore delle linee aeree italiane si trovò fuori rotta e si schiantò dietro all’omonima basilica, col sacrificio di molti noti giocatori di calcio), ed il 24 Settembre a Maccagno (VA) con l’atto unico “Binario morto” tratto dall’inedito racconto di Andrea Vitali, da alcuni battezzato ‘il Camilleri del nord’, incentrato sulla storia di un treno che rientra 50 anni dopo la partenza, alla stazione iniziale, allorquando nottetempo ha luogo un poetico dialogo tra capostazione e capotreno.

Alcuni eventi in cartellone sono veri concerti – così a Verbania (Vco) il 4 Agosto quello di Giorgio Conte (fratello di Paolo), quello della Treves Blues Band il 12 Agosto a Lecco, col leader Fabio Treves – per gli amici il Puma di Lambrate – che ha superato i 70 anni di vita dedicata al blues, e del chitarrista Massimo Luca il 3 Settembre a Tignale del Garda (BS) che percorre un viaggio nel mondo musicale di Lucio Battisti insieme ad aneddoti e ricordi del loro rapporto di lavoro ed amicizia. Da citare anche il quartetto Alter Echo rigorosamente femminile, dedito alla musica pop e cinematografica presentano il 6 Agosto ad Iseo (BS) un programma sulle note dell’immortale Morricone.

I restanti spettacoli sono quasi tutti a trazione cabaret: così in “Cabaret” si esibirà Danilo Vizzini il 30 Luglio a Monte Isola (BS); in “Sotto spirito” si esibirà Alberto Patrucco il 7 Agosto a Colico (LC), alternando monologhi alla musica; il 13 Agosto a Chiavenna (SO) sul piccolo ed incantevole lago di Mezzola in “Mix comico” si esibiranno lo storico mattatore di Zelig Flavio Oreglio, d’estrazione meneghina, con i colleghi Claudio Batta, Francesca Puglisi e Riky Bocor; tutti titoli, questi, che non lasciano adito a dubbi. Ed ancora il 27 Agosto ad Oggiono (LC) l’omaggio ad Enzo Jannacci “Roba minima s’intend” che ripercorre la mitica Milano degli anni Sessanta delle periferie con quei personaggi surreali che lui ha descritto così bene. Ed il 17 Settembre Max Pisu (all’anagrafe legnanese, ma forgiatosi alla milanesissima Corte dei miracoli) presenta al pubblico di Stresa (Vco) “Recital”, spettacolo dove mescolerà la realtà alla fantasia e descriverà-passerà al fulmicotone certe tendenze modaiole giovanili, che ha avuto modo di adocchiare ed imitare fin dai tempi delle sue frequentazioni dell’oratorio.

Si discosta un po’ dalla programmazione generale lo show dedicato a Peppino Impastato, dal titolo “Aut”, in scena il 17 Settembre a Toscolano Maderno (BS); eppure anche questo spettacolo è un modo originale di fare teatro, dove Peppino si racconta e sbeffeggia, canta, urla e si dispera, rappresentando la sua vita come lotta e politica, ed anche propriamente teatro.

A chiudere la kermesse un evento a sorpresa a Lugano, in data e location da definirsi. Non resta che controllare il sito www.festivaldeilaghi.com per monitorare questo ultimo evento di chiusura e per i dettagli dei vari spettacoli.

Per info e prenotazioni:

www.festivaldeilaghi.com

o contattare l’Ufficio Cultura dei diversi comuni ospitanti

 

EVENTO CON GLI EXTRALISCIO

Bellissima iniziativa stasera nell’ambito della rassegna La Milanesiana.

Ospiti gli Extraliscio, una band di liscio folk-punk, unica nel suo genere, già protagonista di un bel film, assolutamente originale, girato sotto la regia di Elisabetta Sgarbi.

L’evento è ad ingresso gratuito al Volvo Studio, con prenotazione sulla piattaforma web Eventbrite.

AL VIA LA 35a MARATONA DLES DOLOMITES E LA STAGIONE ESTIVA

In località La Villa in Alta Badia domattina 3 Luglio 2022 alle ore 6.15 chiuderanno le griglie di partenza per la 35° edizione della Maratona ciclistica Dles Dolomites. Le richieste di partecipazione quest’anno sono state tre volte superiori al numero dei pettorali ed esattamente 27.300 per ottomila iscrizioni disponibili. Le partecipazioni si dividono a metà tra stranieri ed italiani.

All’evento sportivo di importanza internazionale saranno dedicate ben 6 ore di diretta su RAI2. I tre percorsi sono ormai un appuntamento notorio del ciclismo: la Maratona classica con 138 km. e 4230 m. di dislivello, il percorso Medio con 106 km. e 3130 m. di dislivello, ed il Sellaronda con 55 km. e 1780 m. di dislivello.

Quest’anno il simbolo della Maratona è il Ciüf (la Flora), ripreso anche sulle maglie di color verde, dotate di tasche porta-numero (con eliminazione delle antiquate spille da balia), a ribadire che l’anima della maratona è sempre più green.

Ritroviamo tale leit motiv della sostenibilità nel Green Angel ossia il meccanico sostenibile, realizzato di fatto e gestito da Enel, a supporto degli sportivi. A parte la maglia aerodinamica e traspirante, tutti i ciclisti partecipanti ricevono un gilet realizzato in tessuti eco di nylon ricavato interamente da materiali di scarto (come reti da pesca, tulle ecc.) ed una sacca in cotone; persino la medaglia di partecipazione è realizzata con materiali naturali: fieno, legno di cirmolo ed una margherita per ogni medaglia.

Diversi sono gli eventi collaterali organizzati in concomitanza: spettacoli, ma anche percorsi culinari curati da chef come l’inglese Michael Wignall o il nostrano Simone Cantafio. Per l’occasione è stato creato un piatto particolare, ipocalorico ed energetico: una zuppa di orzo, cirmolo, gemme d’abete fermentate e tarassaco. A fare da madrina all’evento lo chef Margherita Mosca, che è pure guida escursionistica ambientale.

E’ ottima quindi la partenza della stagione estiva sulle Dolomiti patrimonio dell’Unesco, dove molti trovano rifugio dall’afa della pianura, e che comunque risentono anch’esse di temperature sopra la media: si pensi che in cima alla Marmolada, quindi sul ghiacciaio perenne, in questi giorni si registrano punte di 12 gradi.

Ed ancora, tutti gli appassionati meno performanti potranno iscriversi al tradizionale Sellaronda Bike Day sabato 17 Settembre, evento amatoriale con chiusura al traffico dei quattro passi attorno al Sella, tra le ore 8.00 e le 15.00.

INFO SU

www.maratona.it

www.sellarondabikeday.com